Drive in / cops out

Porto ferro, Sardegna
Stasera Lun 18 Luglio 2022 cinema sotto le stelle
Dalle Ore 22.00
arrivate in macchina, o con radiolina

da firenze con furore

Film:
Storie Pazzesche (Relatos Salvajes) 2014 ARG
Man on Wire – Un uomo tra le Torri, Doc 2008 USA/UK _di James Marsh

Posted in Drive-in | Leave a comment

Dove la politica fallisce, dove la cultura trionfa

Mercoledi 13 Aprile
Al presidio in via dell’Alcovata, ore 21.30 Siccome il presidio è stato sgomberato e i ragazzi hanno rioccupato e sono scesi dal tetto la proiezione si è svolta nel nuovo posto liberato PDM32

Dove la politica colpevolmente latita, la cultura si sprigiona libera da strumentalizzazioni: ed ecco che Mercoledì 12 Aprile arriva al presidio il documentario che ha vinto il l’ultima edizione del Festival dei Popoli:

Dal Pianeta Degli Umani di Giovanni Cioni
Documentario, Italia, 2021, 83′
alla presenza dell’autore

Prima del documentario verranno proiettati alcuni cortometraggi dello stesso autore e del suo felice incontro con il Monni.

Superata la settimana di permanenza sopra il tetto di viale Corsica 81, il presidio/24H di via dell’alcovata si prepara per una serata di cinema documentario.
Intanto dal comune nessun segnale di dialogo, nessuna proposta, nessuna mediazione, solo le solite 3 camionette piene di guardie che ogni 8 ore si danno il turno giorno e notte.
Si prova a far finta che non sta succedendo niente, che la politica non c’entri con questo sgombero, che ci sia solo da sanare un problema di terrorismo (con questo mandato la questura si presentò allo sgombero, senza nemmeno un briciolo di inchiesta) . Quindi ci domandiamo: questi, oramai centinaia, di ragazzi che son passati dal presidio ogni sera e affollano l’incrocio venendoci a studiare, a suonare la chitarra, a fare aperitivo, a giocare a scacchi e pallavolo sarebbero forse tutti terroristi o complici di terrorismo? Lasciamo volentieri al sindaco Nardella l’impiccio di rispondere a tali inquietanti lugubrazioni e ci abbandoniamo alla visione di questo documentario girato sotto pandemia, che si interroga sui limiti dell’uomo e sulla caducità della vita, nel mentre che ripercorre la tratta Ventimiglia-Mentone, terra di frontiera, rifugiati in fuga e polizia.

Posted in Drive-in | Comments Off on Dove la politica fallisce, dove la cultura trionfa

666 Un mostro a più teste

Oggi Domenica 10 Aprile all’incrocio fra via Corsica e via dell’Alcovata
– Pranzo di quartiere ore 13.30
– Film ore 21.30


La terra dei morti viventi (Land of the Dead) di George A. Romero con Asia Argento, USA 2005, horror

L’ultimo visionario film di Romero …

666
6°notte di presidio
6°notte sul tetto
6°notte di pioggia, vento e camionette
Le faccie livide, i polmoni raschiati, occhi che bruciano, fra rabbia e sonno un’altalena di allucinazioni animano questo corpo collettivo che sbanda ma rimane ancorato all’asfalto, al tetto.
Oggi è domenica, c’è finalmente il sole: un gran bel giorno, per festeggiare, sognare a occhi aperti un enorme serafica invasione di esausti zombie che spazzi via tutti questi posti di blocco e restituisca la primavera calpestata ai nostri sensi.

Posted in Drive-in | Comments Off on 666 Un mostro a più teste

L’incrocio di via Corsica con via dell’Alcovata

Quarto giorno di assedio: ogni sera raddoppia il numero dei partecipanti, ieri sera un centinaio, verso le 19.00 corteino per il quartiere, poi disco all’incrocio tutti a ballare, poi pizza, poi cinema indipendente (il drivein l’aggressore: vedi il post precedente), a mezzanotte il conto alla rovescia per un altro giorno d’assedio portato a casa, con fumogeni luminosi dal tetto, e poi canti di lotta davanti al fuoco (per le più giovani) fino a mattina.

E chissà che succede stasera Venerdi 8 Aprile..

Posted in Drive-in | Comments Off on L’incrocio di via Corsica con via dell’Alcovata

L’aggressore

Stasera 06/04/2022(slittata causa pioggia al..) Giovedi 07/04/2022 – Drivein massivo per i Ragazzi assediati sul tetto di Corsica81, accorrete (a piedi).
ORE 21.30 FILM:
“La Fine Sara Spettacolare (Ji Bo Azadiê), di Ersin Çelik, 2020, Rojava 112′



SMILITARIZZIAMOCI – PARTIAMO DA NOI
Ci stanno ancora le Colonie: Noi viviamo in Italia e il primo pensiero non può non andare all’Etiopia, all Eritrea, nostre ex-colonie, noi, gli aggressori, gli abbiamo tracciato gli attuali confini, pensiamo alla guerra in corso nel Tigrai,  all’ENI, alla WeBUILD, a Calzedonia, alcune delle multinazionali con enormi responsabilità sul genocidio in atto. Il nostro pensiero va a chi in occidente  ha dato il nobel per la pace al presidente Etiope appena 2 anni fa e ad oggi questa persona si è già resa responsabile di ogni crimine di massa immaginabile, il nostro pensiero va alla politica coloniale del nostro governo nell’incentivare l’ l’ imprenditoria nostrana in questi paesi, va alla prima base militare italiana contemporanea costruita all’estero, appena nel 2013 a Gibuti, proprio fra Etiopia e Eritrea. La Domanda è: Ma perchè ci ostiniamo a destabilizzare il Corno d’Africa? Perchè vogliamo continuare a riempire il mediterraneo di cadaveri di rifugiati? Aimhe provano a nasconderla in ogni modo ma la realtà è ben più mostruosa del tumore alla tiroide di Putin e del disagio pandemico del COVID. 
E torna fuori in forma di montagne di cadaveri annegati e fosse comuni.

Ci stanno ancora le Crociate, ci stanno da mille anni e più. Attualmente hanno cambiato nome: si chiamano investimenti multinazionali all’estero. Tramite questi esportiamo modelli economici a rapida espansione, nutriamo corrotti gerarchi fantoccio di potere contrattuale verso i lavoratori africani, gli forniamo le infrastrutture per comprarsi il progresso a caro prezzo e poi gli vendiamo pure le armi per difenderselo.

Ci sono mattine, spesso sono albe, in cui arriva l’aggressore bene armato e equipaggiato per portarti via tutto ciò che gli serve , nel caso gli servi te porta via pure te, ti fa prigioniero, oppure ti arruola a forza e ti fa potenziale disertore.

Ci sono quei 4 ragazzi che rimarranno sul tetto, rischiando che un qualunque bruce willis esaltato non sperimenti un’azione da testa di c(AZZO)uoio all’alba per placcarli a 15 mt di altezza a strapiombo sul baratro. Loro rischiano pure per me, per noi, per un ideale di tolleranza e rispetto  dei più deboli, dei piu giovani, degli anziani solidali vicini di casa. Per fare accettare all’autorità la convivenza di stili di vita diversi nelle nostre strade. Per fare del nostro quartiere un posto più “aperto” di mentalità e più “gioviale”.

Ci sono delle giornate in cui conta solo che sei qui, a casa tua nel tuo quartiere, con chi ti sta attorno, ad affermare un senso di bellezza, di appartenenza che sta nelle piccole cose, nel tuo allegro variopinto tram tram giornaliero.

Consapevoli che lascierà più il segno nelle nostre vite, sulla realtà, stare per strada in questi giorni che aver votato per anni e anni per un qual si voglia partito politico, rappresentante d’istituto, delegato sindacale, influencer o youtuber, dato like su pagina FB ISTA SNPCHAT.

Ci sono dei momenti in cui le vite di tutti si allineano e alcuni cambiamenti prima inimmaginabili diventano possibili..

Ci vediamo giù per strada

#CorsicaOvunque #Insorgiamo #Convergiamo

ps. Se vedete per sbaglio questo evento su FB, INSTAGRAM o simili, ingoiate il dispositivo su cui lo leggete e negate tutto , questo evento non è mai esistito…

ps2. A quell’incivile di Nardella, al comune e alla questura dedichiamo un bel pezzo mainstream di Blanco, e gli chiediamo di ricominciare a comportarsi in modo tollerante e di mandare tutte quelle camionette a casa invece di sprecare in un Assedio Militare i soldi del contribuente.

“Non sento piu la tua aggressivita, che mi culla”

Posted in Drive-in | Comments Off on L’aggressore

ABBRACCIALBERISMO

Drive-in gemellaggio, benefit processo per l’abbattimento degli alberi di v.le Corsica (Interruzione di Pubblico Servizio)

Domenica 13 02 2021 – Dopo Area Cani di Viale Corsica
ore 17: pizzata sulle ruote,
ore 18: film > Dog Days (GermanHundstage) di Ulrich Seidl, 2001 GER, 121′

Drive-in #4 – Un’altra estate senza ombra

C’eran proprio qui davanti
100 alberi giganti
ma gli sforzi furon vani
per salvar gli ippocastani ..

.. di V.le Corsica che nell’estate del 2017 furono abbattuti dalla giunta comunale fregandosene del consenso o dell’opinione del quartiere e di tutt* quell* che, nell’ombra di quegli alberi ..

.. passeggiavan loschi, loschi
sorseggiando dei rinfreschi
non avendo altro posto
dove spendere l’agosto.

Si formò un comitato di abitanti di V.le Corsica che tentò di salvare gli alberi, ma i corpi umani, incatenati ai tronchi non bastarono a fermare le seghe elettriche che, il 15 Agosto, li rasero al suolo, sostituendoli con piantine che faranno ombra fra 30 anni (se non si riammalano prima..).

In quel caldo sconvolgente
si torcevan le budella
ma non vede, pensa o sente
il burocrate Nardella ..

.. che, grafici alla mano, spiegò la pericolosità degli alberi, estendendo la malattia di alcuni a tutti e ottimizzando i costi: più economico tagliare tutto che diagnosticare e curare. Il comitato fu denunciato e tacciato di ambientalismo fuori luogo e di inutile abbraccialberismo.

Ma quale WWF !
ma quali fricchettoni !
Abbracciando le panchine,
le persone e i mattoni,
le nostre vecchine
canteran nuove canzoni !

immagini tratte dal film     

 

 

 

 

 

 

PS Se vedete per sbaglio questo evento su FB, INSTAGRAM o simili, ingoiate il dispositivo su cui lo leggete e negate tutto , questo evento non è mai esistito…

Posted in Drive-in | Comments Off on ABBRACCIALBERISMO

Mappa drivein #3

Posted in Drive-in | Comments Off on Mappa drivein #3

Zoonosi

Drive-in #3 – 21 22
la vendetta del Bat-Burger

SABATO 08-01-2022 ore 17.30, in località segreta..

-film pomeridiano distopico e colorato, d’animazione e antispecista, adatto ad un pubblico di grandi e piccini
-l’evento verrà rimandato in caso di forte vento
-il luogo verra pubblicato il Sabato stesso su questo blog ad appena 2 ore dall’evento …

Echeggia la risata di Tutankhamon e gli fa eco il peto di Montezuma: Solo morte e distruzione per i profanatori! Chi ha toccato le sacre spoglie morirà tra atroci sofferenze! Prrrrrrrrrr!!!!
Ma quando anche il peto si spegne si può sentire un grido di vendetta ancora più antico, soffocato e mostruoso, appena un bisbiglio nelle orecchie di tutti: ”Coooccodeeeeeeee……skiantate di Aviaria bastardi!” sopra quello un grugnito che sembra dire: “Influeeenza, Epatite-Eeee vi scoppi il fegato!” e poi ancora più forte le mucche pazze che urlano “ Tubercoloooosiii, Morbillooo e Tetanooooo, moritene a miliardi maledetti carcerieri!”.
ZOONOSI………
Una Zoonosi avviene quando un batterio dice ai suoi due(milioni di)fratelli: “ragazzi esco un attimo, vado dal vicino” o quando un virus lascia le mogli per andare a comprare le sigarette, si allunga fino al tabacchino più in là…ed improvvisamente si ritrova in un territorio nuovo e inesplorato, per esempio partendo da una mucca si ritrova in un umano. Evidentemente basta niente a saltare di specie perché la lista di malattie arrivate dalla cattività animale e dagli allevamenti è infinita, queste sono solo alcune:

Bovini: antrace, encefalopatia spongiforme bovina, listeriosi, tetano, tubercolosi bovina, brucellosi
Cavallo: encefalite equina
Cane: leshmaniosi, rabbia, tetano, norovirus, pasteurellosi, salmonella, tigna
Capra: listeriosi
Coniglio: rabbia
Cervo: malattia di Lyme
Gatto: rabbia, tetano, toxoplasmosi, pasteurellosi, tigna;
Maiale: trichinellosi, influenza, Infezione da virus Nipah
Pecora: brucellosi, echinococcosi, tularemia
Scimmia: affezioni simili allo HTLV, influenza, poliomielite, rabbia, tetano
Tartaruga: salmonellosi
Uccelli: psittacosi, influenza aviaria H1N1, H5N1, salmonella
Volpe: rabbia, tetano, trichinosi
Pipistrello: Ebola, SARS, SARS COVID, MERS, rabbia

Notevole ricorrenza della Rabbia, non c’è da sorprendersi, cui si aggiunge quella di tutti coloro che vedono il gregge umano avviarsi verso un esistenza da allevamento, contingentato, museruolato e disciplinato in ogni sua funzione biologica e sociale.
La vita del carcerato e quella del carceriere si assomigliano sempre di più, a distinguere il bovino dall’umano rimane soltanto l’hamburger in bocca.

Ma non preoccupatevi ci sono soluzioni scintillanti! No non si tratta di rivedere il rapporto con gli altri animali bensì di un ennesimo trionfo tecnologico: la Carne in Vitro!! Magnateve stammerda e lasciate vivere in pace i virus, i batteri e gli erbivori di tutte le specie.

Fonti:
lav
oggi scienza
quotidianosanita
università di napoli

Drivein #3, La Vendetta del Bat-Burger 

Film:: L’isola dei cani di Wes Anderson, USA-GER, 2018, 101′

PS Se vedete per sbaglio questo evento su FB, INSTAGRAM o simili, ingoiate il dispositivo su cui lo leggete e negate tutto , questo evento non è mai esistito…

Posted in Drive-in | Comments Off on Zoonosi

Mappa Drivein #2 – Nùclear Pass

Posted in Drive-in | Comments Off on Mappa Drivein #2 – Nùclear Pass

Room 305/2

DRIVEIN #2 – 21 22
DOMENICA 12 DICEMBRE ORE 21.30
(la località verrà pubblicata su questo blog a poche ore dall’evento..)

35 Anni Dopo:
Esiste una stanza nascosta agli occhi tutti, celata da muri schermanti, spessi decine di metri. La, sotto il reattore n°4 di Chernobyl , irraggiungibile e incoffessabile, sta il nuovo luogo di culto, la stanza 305/2. Ci abbiamo messo tanto a riconoscerlo, c’è voluta la sua “crocifissione” prima, la sua “resurrezione” poi, a ben 35 anni dall’anno zero in cui si manifestò in tutto il suo splendore.
Si chiama CORIUM, questo è il suo nome,
una lava artificiale, ma non creata dall’uomo,
piuttosto sfuggita al controllo dell’uomo
e rimasta pulsante e inarrestabile come un potente talismano,
materia plastica radiattiva di uranio e cemento,
che giorno dopo giorno, piano piano,
diventa sempre più calda.

the mystery at chernobyl is unfolding
increased neutron levels at chernobyl 4 how dangerous is corium

E’ il Chernobeat, tutti a ballare!
Pochi sono gli infedeli blasfemi o ignoranti che ancora si oppongono a questo fenomenale culto, fra questi l’Italia che con una mobilitazione di massa e il referendum del 1987 bandì tale culto dalle sue strade, dai suoi quartieri.
Nuove crociate si stanno preparando per convertire i blasfemi e gli scettici, con vangeli che portano il verbo di un energia finalmente pulita in un paradiso di consumi illimitati. Ed eccoci appena giunti nell’era dei “nuclear micro reactor” che promettono impianti nucleari di dimensioni contenute e costi accessibili.
small nuclear

Preghiamo affinchè il demone CTHULHU della “room 305/2”, continui a dormire almeno un altro po’, regalandoci l’ispirazione per una energia finalmente illimitata, noi, non più persone, numeri da schedare e curare secondo protocolli trasnazionali , ma ognuno un piccolo “nuclear micro reactor” che brilli nella notte e si illumini, e radiattivo trasmetta la mutazione della propria liberazione interiore.

fukushima 10 years later
energia nucleare grandi incidenti

Drivein #2 : NUCLEAR PASS



Film::: Maximum Overdrive by Stephen King, USA, 1986, 97′
Film Culto scritto e girato da Stephen King (Foto sul set del Film Maximum Overdrive), realizzato in USA proprio negli stessi mesi in cui un’imprevista esplosione presso Chernobyl (allora URSS) generava il CORIUM.

PS Se vedete per sbaglio questo evento su FB, INSTAGRAM o simili, ingoiate il dispositivo su cui lo leggete e negate tutto , questo evento non è mai esistito…

Posted in Drive-in | Comments Off on Room 305/2